lunedì 28 agosto 2017

Spaghetti con pomodorini confit e confessioni

Torno, ritorno, forse vado via!!

Non riesco a seguire il blog, cucino, fotografo, ma ogni volta che mi devo mettere di fronte a questo schermo ho timore, pigrizia e poca voglia; poi guardo i blog bellissimi di altre persone, le loro foto perfette, la loro innata capacità di descrivere con passione una ricetta, le emozioni con naturalezza e io sono presa da una sana invidia, dalla voglia di riprovare, di ricominciare.

Non è facile per me descrivere me stessa, eppure ho avuto per anni un blog personale che era una specie di diario: scrivevo tutte le mie emozioni, le mie sensazioni, mettevo a nudo la mia anima e non avevo paura di mostrarla. 

Ora con gli "anta" sono diventata più titubante, ho paura di mostrarmi, forse mi sono anche inaridita un pochino e sicuramente sono meno spontanea in questo mondo social che tanto ha cambiato la nostra vita. 

Questo è un blog di ricette, le mie ricette. semplici, con ingredienti economici (la crisi purtroppo ha investito anche la mia casa), senza lunghe preparazioni e spesso inventate di sana pianta semplicemente aprendo il frigo e guardando quello che c'è dentro, non ho pretese, non voglio diventare una chef e non ho intenzione di passare notti insonni o interi pomeriggi a lavorare a foto e articoli (sono un vero disastro), ma dovete prendermi così.... svogliata e matta!






SPAGHETTI CON POMODORI CONFIT E RICOTTA

200 gr di spaghetti
500 gr di pomodori pachino saporiti
100 gr di ricotta (quella che preferite)
10 mandorle
Olio qb
sale qb
origano qb
zucchero di canna qb



Lavate e tagliate i pomodorini a metà, sistemateli  a pancia in sù in una teglia da forno ricoperta di carta forno, spolverizzateli con sale, zucchero di canna (senza esagerare) e origano, aggiungete un pochino di olio e metteteli in forno a 150 gradi fino a quando non si saranno appassiti e avranno fatto una leggera crosticina con lo zucchero (io di solito sono sempre di corsa e dopo una trentina di minuti decido che è il caso di toglierli dal forno).

Cuocete gli spaghetti e nel mentre tostate le mandorle in padella e poi tagliuzzatele o sbriciolatele in un mortaio.

Quando gli spaghetti saranno cotti spostateli un una grande padella con i pomodorini e il loro sugo, mantecateli un paio di minuti e aggiungete la ricotta a cucchiaiate, cospargete di mandorle e se volete aggiungete del pepe.

Servite caldi.

Buon appetito e a presto (forse)



2 commenti:

  1. Forse è proprio questo che dà valore aggiunto al tuo blog...poche parole vere e buone ricette. A me piace così, grazie Simona.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...